Le Pietre Magiche di Shannara (****)

di Terry Brooks

Image and video hosting by TinyPic

Cari lettori, siamo di fronte a un libro più che godibile.
Diciamo che solo l’inizio mi aveva lasciato perplesso, dato che si apre con un albero che sta morendo che, per molti versi, è simile a Telperion, di cui si parla nel “Silmarillion“.

Ecco, in quel momento ho pensato “mica si rifarà di nuovo a Tolkien, spero…”, e invece no, perché poi le similitudini spariranno, capiremo che non è lo stesso albero, e saremo tutti più felici.
Troviamo, di fondamentale differenza, anche la nascita delle razze, che mentre Tolkien attribuisce al progetti di Iluvàtar, messi a punto, per così dire, coi canti degli Ainur, qui il nostro Brooks dice che uomini ed elfi erano già presenti sulla Terra, e le successive razze sono nate dalla necessità della vecchia razza umana di adattarsi ai cambiamenti dovuti alle grandi guerre che avevano portato alla quasi distruzione del pianeta, con una natura “stravolta fino a diventare irriconoscibile”.

La storia è semplice: quell’albero è una specie di barriera che impedisce ai demoni di entrare nel mondo in cui uomini ed elfi convivono più o meno pacificamente con nani, troll, gnomi e altre creature del genere.

Ritroviamo il druido Allanon, per nulla invecchiato nonostante siano passati circa 50 anni dalle vicende narrate ne “la Spada di Shannara”, che convincerà il nipote di Shea e Flick Ohmsford, Wil, ad avventurarsi nel solito viaggio periglioso, assieme all’ultima persona viva degli Eletti dell’albero magico.

Ecco, loro due dovranno portare un seme dell’albero fino al punto da cui sgorga la linfa vitale della Terra, immergerlo, e tornare indietro per piantarlo, ripristinando la barriera contro i demoni.
Peccato solo che l’Eterea (chiamiamo l’albero col suo nome) si indebolisca di molto prima di tutto ciò, e quindi i demoni varcano il portale e si riversano sul mondo. La battaglia che ne consegue è qualcosa di epico e strategicamente interessante, ma non sarà che un diversivo. I demoni che parteciperanno a quella battaglia, infatti, saranno migliaia, supereranno di gran lunga le unità dell’esercito elfo, ma il grosso di loro se ne andrà, di soppiatto, da un’altra parte.

In tutto questo trambusto perdiamo di vista chi sta tessendo la trama di tutto questo, il temibile Dagda Mor, che ritroveremo solo alla fine per un motivo che non vi spiegherò né ora né poi.

Ma lasciamo stare il capo dei demoni, va’, che dobbiamo seguire il resto della battaglia fra elfi e demoni, perché a sorpresa un esercito di troll farà la sua comparsa. Al fianco di chi non ve lo dico, vi lascio alle vostre supposizioni, ma farà la sua porca figura. Poco si dirà dei troll, ma faranno la loro porca figura, appunto. Direte: “da come ce la stai raccontando, si schiereranno con gli elfi”. Ma ecco, è proprio questo il punto: voi ancora non lo sapete, voi sapete solo che fra elfi e troll esiste un odio atavico, ed è proprio questo che vi lascia perplessi. Perché potrei stare bluffando, oppure no, a voi scoprirlo. Insomma, da qualunque parte si schiereranno, perché non è detto che sia con gli elfi, faranno grossi danni, visto quanto sono grossi loro stessi.

La battaglia infurierà fino alla fine del romanzo, mentre Wil e [omissis] arriveranno nella Malaterra, dove incontreranno altre persone che li seguiranno, e avranno poi a che fare con una strega e la sua gemella, uno dei tre demoni maggiori, svariati sensi di colpa, epperò riusciranno a raggiungere il fuoco di sangue, immergervi il seme dell’Eterea, tornare a casa e risolvere il tutto con abile mossa, con un epilogo che abbiamo già visto nella mitologia greca. Una donna, una pianta… vi ricorda nulla? No? Bene, così non vi ho spoilerato la cosa. Forse. Dipende, non so quanto conosciate i miti greci, ma non è una cosa che mi riguarda.

E con questo è (quasi) tutto. A presto, cari lettori!

Annunci
Categorie: Piccola Biblioteca Usata | Tag: , , , , | 2 commenti

Navigazione articolo

2 pensieri su “Le Pietre Magiche di Shannara (****)

  1. Io ricordo di averlo letto molti anni fa, ricordo delle streghe e ricordo che mi era piaciuto un sacco… Ma assolutamente ho il vuoto totale in testa circa la trama e tutto quel che hai raccontato xD Assurdo 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: