Zombi

Luca sedeva decomposto sul banco di scuola.
Era rimasto lì dalla fine dell’anno scolastico, in un punto poco visibile del laboratorio di chimica. Qualcuno l’aveva legato e imbavagliato in modo troppo complicato, era evidente, perché riuscisse a liberarsi da solo. Uno scherzo di fine anno finito male.
I genitori avevano denunciato la scomparsa la sera dell’ultimo giorno di scuola, quando non l’avevano più visto rientrare in casa. A nessuno era venuto in mente che potesse trovarsi ancora all’interno dell’edificio scolastico.

Luciana stava pulendo le aule in vista della riapertura della scuola, quando lanciò un grido e svenne.
Le colleghe accorse in suo soccorso, quando videro la scena a stento non persero i sensi a loro volta.
In effetti, nella stanza aleggiava un forte odore, che unito all’immagine del ragazzo poteva certo procurare uno shock.
Era difficile staccare gli occhi da quel corpo putrescente, ma Luciana necessitava di attenzioni. La sollevarono, in cinque, e la adagiarono sopra la cattedra tenendole alte le gambe.
Nel frattempo, un’altra collega stava chiamando due ambulanze. E i carabinieri.

Due di loro, con lo stomaco più forte, si avvicinarono al corpo.
Si fermarono a un passo da lui, attonite: Luca le stava fissando. “Liberatemi”, mormorò.

Un liquido cristallino gli colava dentro l’orecchio da uno degli scaffali soprastanti. Una strana mistura di reagenti, una combinazione casuale dovuta alla rottura di alcuni becker durante il recente terremoto.

“Ho fame”, sentenziò Luca. E con un morso staccò un dito alla bidella che era andata a tagliare la fettuccia con cui era legato.
Dopo un attimo di stordita sopresa, anche la bidella iniziò ad avere fame.

Annunci
Categorie: Racconti già scritti | Tag: , , , , , , | Lascia un commento

Navigazione articolo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: