L’Amore si fa con gli occhi

Cari lettori, questo racconto ha la sua origine qui.
Marianna Balducci è una miniera di idee, e questa era adatta a festeggiare l’Amore.
Ma ora… il racconto che doveva essere pubblicato ieri, a S. Valentino.

AGOstino aveva una casa con una finestra ariosa che dava sul fiume.
Era una finestra grande, così grande che ci entrava tutta la casa di FILOmena, che spuntava sull’altra sponda.

Era un sarto poderoso, gli spilli che maneggiava con grande maestria sembravano capelli nelle sue mani tozze.
Realizzava giacche e abiti per chi si dedicava duramente al benessere del bel paesino dove abitava: vestiti resistenti per persone importanti.

Vedeva FILOmena lavorare dentro una finestra altrettanto grande, una figurina leggera che ricambiava i sorrisi che le indirizzava con altri sorrisi.
La scorgeva seduta al suo tavolo, intenta a cucire orli, ricamare tende, addobbare spose.

Vedere quella donnina lavorare con aria sognante gli dava l’energia necessaria per lavorare meglio.

La vedeva bella, sempre allegra, sempre luminosa nei suoi abiti leggeri.
Sentiva di amarla, ed era certo che per lei fosse lo stesso.

FILOmena aveva una casa con un’ampia finestra che dava sul fiume.
Era una finestra così grande che la luce del sole riusciva a illuminarla tutta, dal mattino quando sorgeva fino al tardo pomeriggio, e attraverso quella finestra vedeva il bell'AGOstino.

Era una sartina minuta, gli spilli che maneggiava con amore sembravano colonne fra le sue piccole dita.
Realizzava cose belle per persone semplici, la gioia degli altri era la sua gioia.

Vedere quell’omone sempre indaffarato sorriderle a ogni occasione la rendeva felice, e ricambiava i suoi sorrisi con altrettanti sorrisi.
Lo scorgeva in piedi spillare spessi tessuti sul manichino senza testa.

Lo vedeva forte, pensava a quelle mani sapienti che sapevano forgiare solide corazze per uomini valorosi.

Splendevano due soli, sulla finestra di FILOmena: l’astro che riscaldava il mondo e l’uomo che le illuminava il cuore.

AGOstino frugava la casa illuminata dal sole sull’altra sponda del fiume, in cerca della creatura luminosa che riscaldava il suo cuore.
Non era l’inverno, ma l’assenza di FILOmena da quella cornice che era il suo orizzonte, a portare il freddo.

FILOmena studiava la casa sull’altra sponda del fiume, cercando di carpire il segreto di quella creatura che le era indispensabile come l’aria.
Non era l’estate col suo calore, ma l’assenza di AGOstino da quella finestra, che era il suo confine fra cielo e terra, a farle mancare il respiro.

E AGOstino frugava, e FILOmena studiava.

E AGOstino desiderava raggiungere la donnina che abitava sulla sponda opposta, e FILOmena sperava che l’omone venisse a prenderla e la portasse con sé.

E AGOstino tessé un lungo filo di seta, e lo fece volare fino alla casa di FILOmena.

E FILOmena prese con mani delicate il filo che veniva dalla casa di AGOstino, e lo legò al suo cuore.

E AGOstino sentì i sussurri del cuore di FILOmena, e li cucì al proprio.

E FILOmena afferrò il cuore di AGOstino, fidandosi, e si librò sul filo di seta che conduceva da lui.

E assieme cucirono i propri cuori, che diventarono un cuore più grande capace di contenere tutte le emozioni che gocciolavano dagli occhi.

AGOstino, incontrando così il cuore di FILOmena, abbandonò il lavoro e corse sulla riva del fiume.

FILOmena, incontrando così il cuore di AGOstino, si sfilò le scarpine azzurre e corse a piedi nudi verso di lui.

AGOstino sfidò il fiume con i suoi scarponi, e a metà strada si fermò per sollevare FILOmena e proteggerla dall’acqua fresca, e il loro abbraccio non si sciolse mai più.

Annunci
Categorie: Racconti già scritti | Tag: , , | 4 commenti

Navigazione articolo

4 pensieri su “L’Amore si fa con gli occhi

  1. Martina

    SUBLIME.

  2. Delicata e romantica!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: