#1 – “Prologo”

Il braccio meccanico sollevava e sbatacchiava tutti quei corpi metallici affastellati nella discarica italiana autorizzata numero 31580. Il clangore era assordante, quando il ragno si apriva e li lasciava cadere sopra tutti gli altri, nella sezione destinata ai robot dismessi.

Da lì, alcuni addetti, dotati di un esoscheletro per carichi pesanti, li prelevavano e li portavano nell’officina dove altri tecnici smontavano le parti ancora utilizzabili, le catalogavano e le inviavano al magazzino di raccolta, da dove sarebbero stati venduti come pezzi di ricambio per altri robot o, con le opportune modifiche, come protesi per gli esseri umani meno abbienti.
Tutto quello che rimaneva, le parti inutilizzabili, veniva gettato alla rinfusa su un unico nastro trasportatore e inviato alla fornace, dove sarebbe stato fuso e trasformato in lastre, pronto per essere plasmato in parti per altre macchine.

Nella confusione di quella discarica, sballottato da una parte all’altra, un cervello ricominciò a funzionare: emetteva una debole luce azzurrognola, e ronzava e vibrava impercettibilmente.
Il robot cui apparteneva aveva subito un grave incidente: non restava quasi nulla del corpo, solo una testa spaccata a metà, i pistoni che collegavano il teschio al torso, responsabili dei movimenti del collo, mezzo busto ammaccato e la colonna vertebrale sintetica intera.
Con ogni probabilità, il tecnico che l’avesse avuto sotto le mani avrebbe salvato solo quell’ultima parte, e gettato il resto.
Invece, quel tecnico si accorse che il robot era ancora attivo, quindi separò il cervello e la spina dorsale dal resto della ferraglia ormai inutile e mise il tutto nella sua valigia. Era un’occasione unica, quella di trovare un cervello funzionante, e non se la sarebbe fatta sfuggire per nulla al mondo.

Io mi chiamo Rossella, matricola GE 27.999, quel cervello era il mio, e questa che sto per raccontare è la mia storia.

[Continua]

Annunci
Categorie: Racconti già scritti | Tag: , , , , , , , | 9 commenti

Navigazione articolo

9 pensieri su “#1 – “Prologo”

  1. Uh… uh… uuuh! Il prologo funziona, sono qui per il resto

  2. Molto intrigante e una vera cattiveria lasciarci così…
    Aspetto il prosieguo….

  3. e adesso….?????????????? tra un mese il proseguo? eh no…visto che è a puntate io propongo uno a settimana…

  4. Pingback: #2 – Rinascita | il Venditore di pensieri usati

  5. Pingback: #3 – Lavoro | il Venditore di pensieri usati

  6. Pingback: #4 – Anima e corpo | il Venditore di pensieri usati

  7. Pingback: #5 – Epilogo | il Venditore di pensieri usati

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: