Sere Marroni Contest – Quelli che NON hanno vinto

Cari lettori, ma soprattutto cari scrittori, siamo giunti alla fine del contest.

Approfitto del fatto che le prime due righe di presentazione potete anche leggerle per ringraziare chi si è dato da fare per giudicarvi, chi è stato così gentile da segnalare il contest a destra e a manca e chi, in qualunque modo, è stato presente qui.

E a giudicarvi sono state sette persone. Si, vi ho detto che i giurati sono sei, e infatti sono sei. Il settimo è il rompicoglioni, e i giurati erano completamente all’oscuro della sua esistenza.
Perché si chiami così lo scoprirete fra qualche riga.

Grazie quindi ai giurati, che hanno votato valutando positivamente da 0 a 100 le vostre storie:

Anna Tursi, fashion blogger from London (appena trasferita là in cerca di lavoro e fortuna. In bocca al lupo!), la trovate su “Lifestyle Notes”;
Davide Storti, blogger, in arte Cervello Bacato;
Martina Fasolo, artista, scultrice di paste polimeriche, la trovate su “La Pineta di Fimo”;
Michela “Mika” Fusato, artista, fumettista sul suo “Made By Mika”;
Raffaele Serafini, in arte gelostellato, credo lo conosciate e stimiate in molti;
io, che sono qui a ringraziarmi da solo, e che mi conoscevate già o mi avete conosciuto in questi giorni qui, su pensieriusati, oppure su facebook.

Grazie al Rompicoglioni, che ha votato negativamente da 0 a -100 cercando tutti gli errori possibili nei vostri racconti (i suoi commenti non sono rappresentativi del pensiero dei giurati):

Michele Capuano, blogger, in arte Miki Moz.

(In soldoni: avevate la possibilità di prendere da -100 a 600 punti.)

E grazie a chi mi ha dato una mano a trovare partecipanti (in ordine di segnalazione):

Riccardo dal Ferro, autore, che mi ha segnalato ai suoi allievi di Fucina Creativa;
Annalisa Bruni, scrittrice, che mi ha segnalato agli allievi del suo corso di scrittura creativa;

E grazie anche a chi ha contribuito in qualche modo alla realizzazione di tutto questo (così, in ordine sparso):

Marianna Balducci, illustratrice, colpevole di avermi lasciato usare l’immagine che tutti avete visto sull’attestato di partecipazione;
– Elsa, mia moglie, che mi ha sopportato sostenuto in questa follia;
Tutti voi che avete partecipato: senza il vostro impegno scrittorio, ora non sarei qui a scrivere questo post;
Tutti quelli che non hanno partecipato ma che magari hanno letto e che non ho nominato, ma siete in tanti e vi voglio bene a tutti.

Ma ora… a voi! Quelli che non hanno vinto, perché oggi posto la lista dei classificati dal quarto al tredicesimo posto.

Leggete, e se non trovate il vostro nome significa che siete sul podio. E il podio lo vedrete domani! Friggete, voi del podio!

Quarto posto: “Bella Serata”, di Maria Rosaria del Ciello
(443 punti. Il Rompicoglioni ha detto: serata con punta di amarezza, cattura.)

Quinto posto: “Porco cane!”, di Manuel Ruffo
(405 punti. Il Rompicoglioni ha detto: simpatico sin dal titolo, con una piccola imperfezione nella punteggiatura.)

Sesto posto: “Al calar del sole”, di Luisa Lajosa
(401 punti. Il Rompicoglioni ha detto: assicurò deve essere accentato, inoltre i nomignoli andrebbero scritti diversamente per una lettura più fluida del testo.)

Settimo posto: “La mia proposta di matrimonio”, di Marco Sartori
(377 punti. Il Rompicoglioni ha detto: punteggiatura spesso imprecisa per una storiella comunque simpatica.)

Ottavo posto: “Io sono romanzo”, di Riccardo Dal Ferro
(364 punti. Il Rompicoglioni ha detto: una bella idea meta-narrativa, nulla da dire.)

Nono posto: “Incubo di una notte di mezza estate”, di Gnana
(355 punti. Il Rompicoglioni ha detto: a volte si rischia l’effetto apnea, che potrebbe anche essere funzionale al racconto.)

Decimo posto: “Dieta ferrea”, di Daniele Picciuti
(351 punti. Il Rompicoglioni ha detto: il racconto scorre bene, finale ironico da Notte Horror)

Undicesimo posto: “Quattro passi in quattro toni”, di Carla di Fucina Creativa
(321 punti. Il Rompicoglioni ha detto: beh, si sa che pestarla porta bene!)

Dodicesimo posto: “Super-T”, di Diego Cocco
(314 punti. Il Rompicoglioni ha detto: racconto con alte citazioni musicali (Ferro, nello specifico), simpatico.)

Tredicesimo posto: “La Befana rovinata”, di Anifares
(312 punti. Il Rompicoglioni ha detto: un po’ confusionario nell’esposizione, “disse” e “chiesi” ripetuti troppe volte.)

Quattordicesimo posto: “Confession”, di Giuseppe Busato Danesi
(297 punti. Il Rompicoglioni ha detto: po’ non si scrive pò, tuttavia il racconto è carino.)

Ecco. A domani, con l’incoronazione dell’Imperatore della Cosa Marrone!

Annunci
Categorie: Varie ed Eventuali | Lascia un commento

Navigazione articolo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: